dijous, 6 de novembre de 2008

Octubre Italià

.


"Il nome della protagonista, le sue lettere e i suoi disegni, la sequenza dei fatti, i luoghi, le letture, le conversazioni, le frasi che non andranno via dalla memoria, le comparsate degli amici e i loro libri e quadri, i film e gli spettacoli in cartelloni a Parigi: tutto è preso dal vero, dalla cosiddetta e detestata realtà.
.
Nadja è una persona vera e insieme il presentimento di un mondo che si spinge oltre.
.
È stato detto e ripetuto che Nadja è l'incarnazione del surrealismo, della sua logica golosa e arbitraria; ma è troppo facile;
Nadja è qualcosa di meno e qualcosa di più."
.
.
.
.
.
Nyàcies, Ximple.
(la revolució també és realitat. voliamo!)
.

1 comentari:

Ma.Ri.Na. ha dit...

La nostra revolució d'octubre comença a deixar pas a la de novembre, sense reununciar al nostre punt "Nadja"...

De nyes!